venerdì, novembre 07, 2008

Chi ha paura del lupo cattivo?

Una assistente di volo ha comunicato che la colazione non sarebbe stata servita per via di alcune turbolenze. Pochi istanti dopo l'aereo sul quale viaggiavo ha cominciato a trasformarsi in una sorta di shaker per passeggeri. Io pur ancorata alla mia poltrona con le unghie, ho mantenuto una mia dignità, il mio vicino di volo, palesemente sull'orlo di una crisi di nervi, ha cominciato a dare segni di cedimento, con risate isteriche, gridolini e un fiume di parole il cui senso era "Mi sono appena sposato, ho tutta una vita davanti, sono troppo giovane per morire". Dubito che le cose che mi ha raccontato me le avrebbe dette se non avesse pensato sul serio di poter morire entro pochi istanti. Dubito che mi avrebbe addirittura rivolto la parola se l'aereo non avesse iniziato a ballare. E' curioso cosa siamo in grado di fare e di dire quando ci sentiamo in pericolo ed è curioso che siano situazioni diverse a scatenare in noi il panico. Io, ad esempio, dò il peggio di me in presenza di vermi e insetti, in particolar modo posso diventare isterica alla vista di uno scarafaggio, ma conosco uomini che tremano di fronte ai ragni, ai topi, e gente adulta che non prende sonno senza una lieve luce nella stanza... Quasi sempre le paure che ci paralizzano sono inconsistenti e irrazionali. Chissà cos'è che ci incatena davvero al di là della mera immagine di ciò che vediamo.

27 commenti:

silvio di giorgio ha detto...

ma poi l'aereo è riuscito ad atterrare o siete esplosi in volo?

Juliet ha detto...

questa non è una cosa rassicurante da leggere per una che tra dieci giorno dovrà affrontare un volo lungo NAPOLI-MANCHESTER...

Mario l. ha detto...

Questa storia mi ha ricordato improvvisamente questo...
:-D
Beh... e fight club.
Ma diciamola tutta, cosa non mi ricorda fight club?

Lieve ha detto...

Silvio: siamo esplosi in volo. E' evidente come è evidente che io non sto scrivendo ma sto solo immaginando di scrivere :P

Juliet: tranquilla, sui voli a volte si balla un po', ma non significa niente ;)

Mario: Ma com'è che io sull'aereo un vicino come Edward Norton non lo trovo mai? ç_ç

Ross ha detto...

Fra meno di 12 ore devo prendere un aereo per Bari.
Mario, mi aiuti a fare testamento? XD

fabioletterario ha detto...

Ecco perché odio gli aerei... :-)

Clelia ha detto...

Ci incatena il fatto di non sapere cosa sta accadendo e come affrontarlo. Le paure ci paralizzano o ci rendono elettrici, comequesia fanno emergere il fatto che non ci conosciamo abbastanza

un bacione da Londra

Clelia

Moma ha detto...

Io divento davvero isterica davanti a grossi insetti. Quelli mi fanno proprio paura.

A proposito delle turbolenze in aereo, invece, mia cuggina, mia cuggina di ritorno da un viaggio in Spagna particolarmente movimentato di è fatta un pearcing... non so esattamente il perché.
E' strano come la gente affronta la paura

MagicamenteMe

Rosa ha detto...

In questo periodo il mio lupo cattivo si è identificato in una serie di situazioni che mi stanno facendo andare fuori di testa.
Il mio lupo cattivo è la vita così comè adesso..confusa,incerta..un lavoro che non cè o che forse da domani ci sarà ma anche lì subentra la paura di non essere in grado.
La paura per quell amore, che tutto fa pensare sia così difficile da afferrare...e che se afferrassi...un po di paura svanirebbe.
Vivere in un posto e voler essere in un altro, non sapere a volte nemmeno quale sia quello giusto.
Insomma la mia vita oggi non è nemmeno solo UN lupo, cè un branco di lupi che si aggirano dalle mie parti...e non mi mollano.
L'unico "posto" in cui mi ritrovo al sicuro è tra le "tue" braccia...e adesso vorrei soltanto afferrarti perchè sono stanca dei lupi cattivi. Mi manchi...

.oO(EMMMH..potevo dirglielo che l amo attraverso il tuo blog? :P :D)


.oO( Ansia alle stelle..yuppie :| )

Lieve ha detto...

Opperò...non volevo scatenare la paura del volo o_0 volevo solo sapere cos'è che vi fa paura :P

Lieve ha detto...

Rosa: Ma certo che puoi usare il blog per dichiararti ^_^...ma almeno lui lo legge? o_0
Hai detto una cosa molto giusta, abbiamo tutti (io almeno li ho) tanti lupi che ci aspettano fuori dall'uscio di casa, però mi sembra che tu abbia trovato un bel riparo in cui rifugiarti ;)

Lieve ha detto...

Moma: ma non è che tua cuggina cercava una scusa per farselo? o_0
NOn so...ipotizzo :P
E gli insetti, come già detto, impanicano anche me :P

Lieve ha detto...

Clelia: bella risposta ;)
Salutami Londra ^_^

Coram ha detto...

Io mi sarei divertito su quell'aereo...


M.

Rosa ha detto...

Lieve..si, proprio un bel riparo..una tana coi fiocchi quella :P
Lui non ha letto..emmh..ma stasera gli farò dare una sbirciatina :D hihihi..

.oO(Però quel riparo..mi manca tanto tanto...)

baci baci :)

Rosa ha detto...

Lieve..si, proprio un bel riparo..una tana coi fiocchi quella :P
Lui non ha letto..emmh..ma stasera gli farò dare una sbirciatina :D hihihi..

.oO(Però quel riparo..mi manca tanto tanto...)

baci baci :)

intrigantipassioni ha detto...

Interessante.
Molto tempo fa ho studiato una specie di teoria, su quanto hai detto... o per lo meno su una parte. Ho cercato di provare scientificamente che l'essere umano, nelle situazioni di pericolo, di paura o comunque di ansia:
1. sfodera la parte piu' vera e sincera di se stesso;
2. torna ad un comportamento infantile, rievocando l'inesistenza del pudore che portiamo in noi da bambini.
Le situazioni piu' classiche che possono dimostrare il fenomeno sono proprio del tipo che descrivi tu.
Trovo che questa faccia della psiche umana sia affascinante....

Lieve ha detto...

Marco: NOn lo so se ti saresti divertito... perfino tu :P

Rosa: allora poi mi dovrai informare sulla sua reazione. E' una dichiarazione piuttosto originale :P

Intrigantipassioni: hai analizzato bene questi scenari. HO idea che tu sia un'attenta osservatrice ;)

Domenico ha detto...

complimenti per i colori e per quello che tratti nel tuo blog .
un abbraccio affettuoso
Domenico.

Luna Dark ha detto...

"Questo significa che ciò che ti fa più paura è la paura stessa. E questo è molto saggio"

Lieve ha detto...

Domenico: Grazie mille ^_^, sono sempre contenta quando la grafica piace e i miei deliri interessano qualcuno =)

Luna: ...e questa citazione da dove salta fuori? ._. E scusa l'ignoranza...

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Un aereo che balla? Se succede a me divento matto. E probabilmente farei come il tipo che avevi accanto, comincerei a parlare. L'ultima volta che è successo cominciai a ballare da seduto e a fare lo scemo ma solo per sdrammatizzare. Ho para da morire dell'aereo ma lo prendo ultimamente abbastanza spesso. Che vuoi fare, comodo è comodo...

A presto, Virgilio

Arthur ha detto...

Che strano ho un dejavù mi pareva di avere commentato già questo post

Silvia ha detto...

Sembrerà strano ma l'unica mia fobia sono le lumache...Quelle nere senza guscio le odio in particolar modo!

:) Ciao!

Melina2811 ha detto...

visto che anche io avevo provveduto a comunicare on-line a diversi bloger che in Parlamento era stata presentata una proposta di legge che poteva far chiudere tutti i nostri blog, voglio informare che la stessa è stata ritirata ieri. Ne ho anche scritto un piccolo post sul mio blog. Ciao da Maria

intrigantipassioni ha detto...

Vero, dolcissima "lieve", sono un'osservatrice. Sono spesso catturata dai piccoli particolari, dai comportamenti... Se non lo fossi credo che non farei questo mestiere. E poi trovo sia davvero importante accorgersi, come hai fatto tu, delle piccole sfumature del mondo... :-)

DUBBAFETTA ha detto...

di cosa bisogna avere paura? se non delle paure stesse.

Frase letta su un muro