martedì, maggio 24, 2011

E ti giuro non volevo...!

La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni.
Lo sa bene Brooke, la bionda di Beautiful che tra le tante avventure rimane incinta del marito della figlia. Brooke non aveva  intenzione di ferire i sentimenti della povera Bridget e ad ogni buon conto amava Deacon!
Senza scomodare le telenovelas, la storia moderna è piena di casi in cui gli eventi prendono, per i protagonisti, una piega inaspettata. Ma era davvero così inaspettata?
"Non volevo far male a nessuno!", dice l'ubriaco al volante dell'autobus dopo aver fatto strage di una famiglia di porcospini che attraversavano ignari la strada. Ma ci sarà un motivo se 90 è il limite di velocità e non del tasso alcolemico?
"Non volevo attirare l'attenzione!" dice Pippa Middleton all'indomani delle nozze di Kate.
E allora perchè ti sei vestita da sposa anche tu?!
E Zidane, certo non voleva prendere a testate Materazzi...Quindi ha avuto uno spasmo muscolare?

Il problema è che di questi tempi nessuno si assume le proprie responsabilità. Cioè non puoi dire che tu "non volevi" quando l'unica conseguenza logica di ciò che hai fatto non poteva che essere quella. Se compri vernice fuxia e la usi per dipingere casa, poi non puoi venirmi a dire che non volevi una casa fuxia. Se ti iscrivi a un corso di sanscrito ma poi mi dici che in realtà il tuo sogno è studiare norvegese io non posso che pensare che hai seri problemi mentali.
"Non è la donna con cui voglio passare la vita" e allora perdindirindina, perchè la sposi?!

E tu, sì dico a te Miss Italia! Basta con questa storia che in realtà al concorso ti ha iscritto tua madre! Vuoi davvero farmi credere che mentre tu piangevi disperata perchè desideravi preparare l'esame di matematica  lei ti urlava "Debosciata, fila a fare la manicure!"?
Occorre davvero prendersi le proprie responsabilità. Su alcuni eventi non abbiamo il controllo, su altri sì. Ricordatevelo quando scoprirete di vivere in una casa Fuxia e non smettete mai di chiedervi "Se non lo voglio, allora perchè lo faccio?" 

8 commenti:

Mario l. ha detto...

Ci vogliono 2 cose grosse così lì sotto per prendersi le proprie responsabilità, ma ne vale la pena. Perché così impari anche a fare le cose giuste e potertene vantare.
Gran bel post!

Gin ha detto...

Sembra che di questi tempi tutti facciano cose per poi dire no ma in realtà non volevo...
Ah quanto è vera la contraddizione umana!

Palin ha detto...

E ti giuro, non volevo commentare... :)
(ma poi perché non dire direttamente, non avrei voluto... pare brutto? :) )

Clode ha detto...

Sarà che sono molto razionale, ma io non credo a quelli che al "non volevo..." aggiungono che "non riuscivo a pensare/ mi sono fatto travolgere dal momento".
Concordo con Mario, bel post. E quanto hai ragione: ognuno si accolli le sue responsabilità!
;)

Modessa ha detto...

Si può essere estramwmente convinti di qualcosa, procedere dritti su quell'idea, e poi vedersi crollare addosso le certezze... non è roba da poco, si resta spiazzati e qualcosa cambia.

Non si può generalizzare, è impossibile, secondo me.

Waiting ha detto...

bellissimissimo post!!!!

Anonimo ha detto...

Bravo Mario. Di sicuro fa il sindaco :P

Lieve ha detto...

Il caro Mario ha ambizioni più noir...da grande vuole fare il notaio! Ti consiglio di leggere le sue "Cronache notarili", ti fanno capire che uomini con le sue aspirazioni, i sindaci, se li mangiano a colazione o_0