martedì, maggio 14, 2013

The day the saucers came


E' il titolo di una  bellissima poesia di Gaiman, che potete leggere qui oppure, se vi accontentate di una traduzione approssimativa, qui. Il senso profondo che esprime è che spesso intorno a noi accadono  cose straordinarie, ma non ce ne accorgiamo perché siamo  intenti a logorarci sui nostri piccoli problemi, concentrati su un miope obiettivo, o fossilizzati ad aspettare un'unica cosa che ha il potere di tenerci  in stallo mentale, bloccati nell'illusoria convinzione che nel momento in cui si realizzerà , allora sì, tutto andrà bene, tutto sarà come deve essere, un nuovo inizio, la vera vita. Ma la vita è quella che ci passa accanto mentre aspettiamo, la vita accade ogni giorno,  con i suoi dischi volanti, le fate, i giganti, le macchine del tempo e le tempeste di vento. La vita non aspetta. Non restate soli a casa ad aspettare un lavoro, l'amore, il giorno perfetto, una chiamata, una cartolina: uscite, amate, scrivete, vivete, guardate il cielo e non lasciate che gli alieni arrivino senza che voi ne sappiate niente.
Io voglio fare così. E non aspetto nessuno.

21 commenti:

Incantatore ha detto...

Bel pensiero, Lieve, grazie condivido.

Clode ha detto...

Non faccio che leggere di questo, di come sia inutile aspettare, e dentro di me si fa troppo forte la sensazione di aver aspettato abbastanza!!

ora t ci metti pure tu?!
;)

Berry ha detto...

La vita accade, ogni giorno.
Hai proprio ragione, in ogni sillaba. Anche io sono così, vivo...e gli alieni non mi coglieranno impreparata!

Anonimo ha detto...

Ciao Lieve, che bello leggerti dopo tanto tempo! Si, condivido in pieno il tuo pensiero, la vita non aspetta...un bacio, Barbara :*

Tilly ha detto...

Bellissima poesia. Grazie per avermela fatta conoscere.

Anonimo ha detto...

Un po' epica, stile Ligabue, ma ha il suo fascino. Tu pure, anche se diverso, introspectreous come si evince gironzolando da queste parti eccetera.

Ce li potremmo scambiare, dei fluidi. Sarebbe gradevole. Ma il prima e dopo del telefono lo impedisce.

Lieve ha detto...

Grazie Anonimo, non mi dispiace avere un fascino... introspettivo :P
Di' un po', ci conosciamo?

Anonimo ha detto...

Sfortunatamente no, ma ho curiosato sull'omniauto fb

Lieve ha detto...

Ma pensa...quindi sei un lettore di omniauto :p che giri strani per sbarcare su questo blog!

Anonimo ha detto...

Veramente il giro fu: una ricerca di prezzi d'affitto su gugl, quindi il blog (appariva fra i primi risult, pur non riguardando l'affitto), da cui fb tramite gugl img srch, e lá sfogliai il periódico

Lieve ha detto...

Detta così è ancora più strano o_0
E che dire di Google? Con tutti i suoi algoritmi, gli spider ecc. pensa ancora che questo sia un sito di affitti :P
Che poi è un po' che non è proprio niente >_<

Anonimo ha detto...

Gugl é la Matrice un embrione. Paura. A me piacciono di piú i blog polverosi: immagino che l'autore abbia di meglio da fare e ne stimo la scelta ;-)

Lieve ha detto...

"Polveroso" è una parola che definisce bene i miei spazi presunti :P
Non sono sempre sicura che quello che faccio sia "di meglio che", ma se non altro ci provo ;)
Ne desumo che tu non blogghi, vero?

Anonimo ha detto...

Polverosamente ;-]

Lieve ha detto...

Ah sì o_0 ?
Suvvia allora, posso visitare questo blog polveroso e farmi un po' di fatti tuoi anche io? (^__^)

Anonimo ha detto...

Ti manderò un'indicazione tramite zuckerberg

Lieve ha detto...

Ok, se un biondo riccioluto e nerd viene a cercarmi, saprò che lo mandi tu :P

Incantatore ha detto...

Sei saggia, o Lieve.
Sull'argomento consiglio il film "Questione di tempo" in questi giorni nelle sale.

Lieve ha detto...

Non così saggia Inky ;), ma grazie, anche per il consiglio :)

Anonimo ha detto...

Ciao Lieve,leggo sempre i tuoi post..molto interessanti!
Forse principalmente perché sei una persona interessante!
Rimarrai sempre un piacevole ricordo;)

Un bacio dall' "eterno" ammiratore segreto;)

Lieve ha detto...

Sei molto gentile :) E misterioso! ;)