martedì, marzo 25, 2008

Gervaso: cactus alcolista del terzo millennio

Gervaso è un cactus come tanti altri. Vive in un vaso, nel terrazzino assolato di certi miei amici di Cosenza e, al contrario di tanti altri della sua razza, ha resistito alla proverbiale mancanza di pollice verde dei due individui che se ne prendono cura e che lo nutrono con quanto avanza di cene e festini e quindi birra, vino, alcolici in generale, fanta, coca cola e... perchè no? se capita anche caffè. Qualsiasi altra creatura, a quest'ora sarebbe morta, Gervaso (questo il nome scelto dai due cosentini per la graziosa piantina), gode invece di ottima salute e fa onore alla denominazione comune di "pianta grassa" dal momento che è arrivato a somigliare a un pallone verde con le spine.
Tutto questo delirio su un cactus che mai vi capiterà di incontrare nella vostra vita, mi serve a introdurre una nuova e sconvolgente rubrica: "Ditelo con i fiori e con le piante!". Navigando a caso su siti di giardinaggio ho scoperto tante cose simpatiche circa il linguaggio dei fiori. Alcune sono banali, è ad esempio di dominio pubblico la valenza simbolica di una rosa rossa, o ancora di quella gialla ma qualcuno sapeva che la rosa arancione è simbolo di fascino?
Naturalmente mi sono occupata per prima cosa dei miei fiori preferiti, e così ho scoperto che anche per i tulipani vale la regola per cui a colore diverso si abbina un significato diverso: il rosso è una dichiarazione d'amore, quello giallo rappresenta un amore disperato. Il papavero, che pur essendo un misero fiore di campo a me piace tanto, è il simbolo del sonno, il girasole per alcuni rappresenta l'adulazione per altri l'amore adorante...
Quale che sia il loro significato o la loro storia, i fiori mi infondono allegria =) ora però mi chiedo, che significato potrebbe mai avere, un giorno, vedersi regalato un Gervaso? o_O

18 commenti:

L ha detto...

Aiutato da google: http://www.fioraionline.it/significato-fiori.asp

Sembra che regalare il cactus sia simbolo di "durata".

Di cosa non voglio saperlo :-)

Ciao,
L.

lory2k ha detto...

L'ho sempre detto che l'alcool fa bene alla salute. Purtroppo ho un brutto rapporto con i fiori in generaleperò se proprio devo esprimermi nutro una certa simpatia per le piante grasse: non devi innaffiarle mai e non rompono il cazzo come tutte quelle altre piante di merda. Ora vado che ho l'aereo per Oxford, ciao Ada.

P.S. Se sei a Roma usciamo? Prometto che ti vengo a prendere con una macchina decente....

Nuvola ha detto...

Lieve! Ci vuole una foto di quello splendido esemplare!

P.S. ora vado ad innaffiare quelle 3 piante spelacchiate del salone con i resti dello spumante.

Fabioletterario ha detto...

Forse, che sei spinosa? :-)

Moma ha detto...

Ciao, sono capitata qua passando dal blog di Coram.
Ma che posticino carino.
MagicamenteMe

Lieve ha detto...

L: direi che hai risposto ad una domanda spinosa, ponendone altresì un'altra ugualmente ostica, se non di più o_O
Bacioni ;)

Lorenzo, non mi dire...proprio come gli amici cosentini non hai il pollice verde? Dai che se ci vediamo, magari ti regalo un cactus e saprò che una birretta non gliela farai mai mancare :P

Nuvola: ti assicuro che Gervaso è una pianta gioiosissima, le foto però dovresti chiederle a Vincenzo o_0 io non le ho ._.

Fabio: E no! Dopo tutto questo tempo che mi leggi dovresti saperlo che sono buonissima! ;)

Moma:Benvenuta ^^ arrivi da un porto amico, ma diciamo anche due ;)

L ha detto...

Beh, per la prima ho usato Google, per la seconda mi sa che c'è da faticare... Io il mio lo ho fatto, mica posso sapere tutto, eh!!! :D

A presto e bacino,
L.

Lieve ha detto...

Hai ragione L...E poi è meglio lasciare un po' di mistero nella vita :P
ciauz ^^

Juliet ha detto...

le piante...qui ne ho qnt ne vuoi...sembra un pianeta alieno per qnt ce ne sono...ma i cactus hanno sempre un certo fascino....

Mario l. ha detto...

Io avevo una bellissima pianta carnivora... di quelle con le mascellette che si serrano intorno alla vittima. Andavo a cercare le mosche apposta per vederla mangiare (essì che se fai chiudere le mascelle a vuoto le vine la gastrite!!!)
Ero molto orgoglioso.. è campata quasi quattro anni. Sigh... bella la mia lattuga killer...

http://stranamente.deviantart.com/art/Cactus-2-42021279

Lieve ha detto...

Mario! Pensavo di aver passato in rassegna tutte le piante grasse di deviantart, ma la tua mi era proprio sfuggita!
E cmq oserei aggiungere che per essere una pianta dalle ossa larghe ha una siluette non male o_0
Mi dispiace per la tua carnivora, hai mai pensato di sostituirla?...e con questo non vorrei sembrarti insensibile :P

Juliet: purtroppo io, come gli amici cosentini, non ho il pollice verde, al massimo posso accudire il quadro di una pianta o_o

lory2k ha detto...

I cactus mi ricordano di una volta che ero in casa di un'amica di un mio amico che non conoscevo: per caso ho urtato col gomito un trittico di cactus (di quelli a forma di banana per intenderci) che sono caduti dalla mensola dove erano stati posizionati. Istintivamente a me è venuto di afferrarne uno per evitare la caduta dei 3 "simpatici" vasetti(anche perchè si prestavano molto, data l'ergonomicità): non sapete che urlo!!!!!!!

Fabioletterario ha detto...

Un saluto per un ottimo week end. Ho appena postato cinque consigli per renderlo speciale... :-)

Luna Dark ha detto...

Uhm... al cactus di casa, chiamato Francesco, abbiamo sempre dato solo acqua...

potremmo provare con qualche sostanza alternativa... tipo il Porto

:)

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Le piante grasse sono le uniche che mi resistono, non richiedono troppe cure e dove le metti stanno. Certo però che dopo un pò annoiano, non crescono mai e raramente fioriscono.
E per un regalo non le vedo molto indicate.

Cuidate mucho

-~·*' Nabuck '*·~- ha detto...

Ecco, io ... ehm, regalerei un cactus solo a quella mia amica che non sopporto!!!
Ciao a presto

Arthur ha detto...

Bello il tuo post. Sai che in effetti spesso mi chiedo quali sono i fiori giusti per le occasioni giuste?

Diciamo che però fino ad adesso mi sono solo limitato ad usare i fiori per

1 portarli al cimitero
2 gesto galante (e la mia fantasia si è fermata alla rosa rossa)

Lieve ha detto...

Diciamo che fino ad ora hai usato i fiori in situazioni in cui non puoi mai sbagliare ;)
Ma ricorda: i classici nn muoiono mai ^^
Ciao!