sabato, maggio 24, 2008

Nutrimento dei sogni, continua fluidità, testimone di ogni dolore rivelatrice di verità...


Se si parla di musica si affronta un argomento vasto come il tempo e profondo come lo spazio. La musica è informe, mutevole, si adatta ai nostri stati d'animo e a volte li condiziona. La musica è popolare, perchè piace a tutti, nessuno escluso, ed è personale, perchè c'è una sola musica per ognuno di noi. La musica diverte, commuove, emoziona, indigna, la musica a volte anche stanca. Le canzoni di cui parlerò non sono le mie "preferite", come chiedeva un certo Meme, ma sono canzoni che mi ricordano qualcosa, lo faranno per molto tempo.
C'è Sally, alle cui note divento romantica più che malinconica forse perchè in me gli sguardi provocano ancora turbamenti...
Our farewell, una bellissima canzone che non posso fare a meno di odiare. Nonostante le parole del testo, per me è stata la canzone di un addio, ma non è per questo che la odio: la odio perchè è una canzone d'amore e avrei desiderato che parlasse d'altro...
Sentimiento Nuevo è legata a un cd, a una persona...mi mette di buon umore e mi ricorda che sono amata. Mi ricorda che posso essere amata anche senza saperlo.
E poi c'è More then Words, ho scritto questa, ma c'è un intero repertorio di canzoni da spiaggia che lego al ricordo di estati che non finiscono mai, di pomeriggi sulla spiaggia con gli amici e con una chitarra. Oh, lo so che queste cose non sono più di moda, ma chissà che un giorno non tornino ad essere in voga :)

11 commenti:

Silvia ha detto...

Fantastica "Sally"...Mi fa tanto ricordare un mio amico che sapeva suonarla e cantarla benissimo.
Era uno dei suoi pezzi forti nei dopo cena a casa sua, stavamo tutti lì ad asoltare imambolati :)

...La musica ha il potere di riportarci alla mente persone e momenti come null'altro...

Buona giornata Lieve

Mikim ha detto...

Ciao lieve! bella la descrizione che fai della musica, la condivido. Belle anche le canzoni che hai scelto al di là del tempo e dello spazio... Un bacio!

Franz ha detto...

le conosco un pò tutte, ma our farewell mi ricollega a una ragazza, precisamente di padova... ricordi lontani..
Io della musica ne ho fatta la mia vita.
Ti abbraccio, Fra.

DUBBAFETTA ha detto...

belle le canzoni, per more than words io passo pero', ascoltata troppe volte, quando la musica diventa moda non si puo' piu' chiamare musica

L ha detto...

Erano davvero anni che non ascoltavo More Than Words. Non mi ricordavo nemmeno più che esistesse. Ma come senti la mano che tocca la chitarra, ecco che ti ritorna in mente tutto, magari anche cosa facevi quando era in sottofondo.

Ahhhh, la musica.

Ciao,
L.

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Direi che hai centrato in pieno. Spesso le canzoni sono il momento che hai vissuto o vorresti vivere in quel momento. Un pò come anche i film del resto. Mi è capitato una cosa che mi ha stupito molto ma mi ha anche fatto capire. Ho ascoltato la canzone giusta con la persona sbagliata e ho capito che era sbagliata anche se mi illudevo che fosse giusta. Lo so che non ci hai capito niente ma ti giuro che è stato così .

Ciao, Virgilio

Lieve ha detto...

Virgilio, è proprio come hai detto anche tu, le canzoni sono come i vestiti...non tutte calzano a pennello ;)

L: Felic e di averti fatto riascoltare una vecchia canzone ^__^ ...spero solo che ti piacesse o.0 perchè su questo sei rimasto vago :P

Franz: Intanto benvenuto e poi sì...passando dal tuo blog si capisce che la musica è il tuo pallino ;)

Dubbafetta: temo che un po' tutte le canzoni che ho citato siano state modaiole :P

Silvia: sto notando che le canzoni ch eh scelto ricordano qualcosa a molti 0.0...A quei tempi devono essere passate davvero molto per radio :P ;)

Mikim: un saluto anche a te ^^
A presto!

Pino Amoruso ha detto...

...Sally bellissima!!!Spesso, a me capita, si legano particolari momenti della vita ad alcune canzoni!!!

Anonimo ha detto...

Ma capita anche di poter ascoltarla perchè ti frantuma le barriere che poni a sgradevoli pensieri, come la parola elfica che apre le porte di Moria e quei pensieri gozzivigliano nutrendosi delle note.
Una canzone eccezionale ma scevra da coinvolgimenti sentimentali e melodici di sorta è I am the walrus dei Beatles, conosci?!

Mary

DUBBAFETTA ha detto...

ti sto preparando una bella selezione di musica 80s presto la metto sul blog scaricabile...ciao

L ha detto...

Sisi mi piaceva moltissimo!

Grazie!

Ciao,
L.