sabato, gennaio 17, 2009

Una stanza tutta per sè.

A volte ho bisogno di confusione. E vivere con mio fratello e mia sorella, me ne assicura una buona dose. Non è soltanto per il disordine materiale che si accompagna alla convivenza, ma soprattutto per il fatto di non sapere chi troverai a casa, l'arrivo di ospiti (altrui) inattesi, il dover aggiungere un posto a tavola anche quando hai preparato soltanto un'insalata. Tutto ciò riempie vuoti di cui non si è neanche consapevoli, e che colpiscono, con la loro grandezza, soltanto nei casi in cui, magari per essere rimasto a casa una sera che tutti invece escono, ti ritrovi da sola. Ma esistono anche risvolti negativi, come l'esser beccata in pigiama nelle ore più impensabili del giorno, o con un asciugamano raccolto a turbante sui capelli bagnati, o il tuo divano preferito che diventa il letto dell'ospite di turno. Non fraintendete, perchè in genere queste cose non sono un problema... purchè non mi capitino tutte insieme!!!
Dopo la stanza singola, il mio nuovo sogno è un monolocale o_0

10 commenti:

SunOfYork ha detto...

ti capisco e sono solidale con te.
praticamente tutti i fidanzati delle mie coinquiline mi hanno beccata di prima mattina nella usuale corsa in mutande dal bagno alla mia stanza :)

ma perché diavolo dopo una notte di passione si alzano alle 7 dico io?

sun

Clelia ha detto...

hai tutta la mia solidarietà. Io vivo con altre persone e non è facile. Ho una stanza tutta per me ma la convivenza non è mai facile per nessuno! Il monolocale... lo sogno anche io. Il risvolto della medaglia è : aprire la porta e non trovare nessuno!

un abbraccio

clelia

Pietro ha detto...

la condivisione ha dei limiti

Fabioletterario ha detto...

Io ho spessissimo bisogno di confusione... Alle volte è per ritrovarmi... Succede anche a te?

Nuvola ha detto...

Anche io adoro la confusione e , sai bene, anche le cianfrusaglie però non posso prescindere dall'avere uno spazio tutto mio.

Quando si è più grandicelli diventa quasi una necessità ritagliarsi uno spazio tutto proprio.

Per il 2009, allora, ti devo augurare di trovare il monolocale che desideri? Non sarà esagerato dopo una vita ce stai in doppia? Forse meglio procedere per gradi.. : 'na stanza.. giusto per gradire!

Baci Liè :D

Arthur ha detto...

anche io ho spesso bisogno di disordine...

ciao ciao

Daphne ha detto...

Nell ultimo periodo sono un po latitante ma continuo a leggere con piacere i tuoi "racconti" :) Io vivo ormai sola da quasi 7 anni e adesso non riuscirei ad immaginarmi a condivire una casa con altre persone.
Vivere da soli spesso ci fa sentire liberi,io ho desiderato questa sensazione fin da piccola...

Ti auguro presto di avere un monolocale tutto tuo :))

Nell attesa io spero invece di condividere i miei spazi con una persona molto speciale...

.oO( a TE..che ora sei lontano)

Emmh.. ^_^

Silvia ha detto...

Ah quanto ti capisco!

Anch'io vengo beccata in pigiama e ormai ci ho fatto l'abitudine...
Mio fratello spesso riempie le mie giornate con la sua "confusione" che a volte è ben accetta ma altre decisamente no ;)

...Sognando una casa tutta mia anch'io...

Ti auguro una buona giornata!

intrigantipassioni ha detto...

...c'e' stato un periodo in cui la nostra casa era un porto di mare...
... almeno 4 volte la settimana qualcuno a cena, gente che bussava alle ore piu' impensabili del giorno e della notte, divani diventati letti di ripiego,...
Mi piaceva :-)
Poi, ad certo punto non sopportavo piu'... ma fu solo un attimo...
Adesso mi mancano molto queste cose...

Daphne ha detto...

Ti ho riRIsposto ;)
Baciotti! :)