martedì, novembre 06, 2007

Profondamente


Quanto intensamente riuscite a desiderare qualcosa?
Ci sono momenti in cui mi convinco che non ottengo mai niente perchè non lo desidero abbastanza. Non mi sento una persona spenta, tutt'altro, eppure i miei sforzi in questa vita hanno la parvenza di quelli del matto che cercò di prosciugare il fiume bevendo...è come se ci fosse sempre qualcuno con molta più sete di me.
Mi capita raramente di accorgermente, ma quando vedo la passione negli altri, mi colpisce come un pugno allo stomaco.
Ecco...io voglio volere. Voglio che esista una ragione che mi assorba completamente. Negli ultimi mesi mi sono sentita dire più volte, come rimprovero, che sono una persona fredda, e io ho negato con veemenza, perchè io lo sento il sangue che ribolle appena sotto la mia pelle, però mi chiedo se non abbiano avuto ragione loro. Ciò che si sente dentro dovrebbe essere evidente anche fuori...o no?
Oddio...deliro...

21 commenti:

un cuore in inverno ha detto...

No. Ciò che si sente dentro lo devi sentire solo tu. E' una parte del tuo mondo che scalpita, che trabocca. Esternalizzarlo a cosa porterebbe? Alla pretesa di voler rendere partecipe qualcuno di un'intimità che per definizione stessa è territorio privato, è l'Area 51 dei propri sentimenti. Il fatto che, poi, questi ultimi possano essere rivolti a qualcuno è tutto un altro carnevale. E che ben venga.

Aira ha detto...

Non sono deliri, mi riconosco perfettamente in quello che scrivi. Anch'io sono spesso accusata di essere fredda, ma solo la sensazione del sangue che ribolle è già abbastanza da farmi rendere conto che non è così, che la passione fa parte anche di me.
Alcuni si appassionano con più facilità, altri invece hanno bisogno di un obiettivo vero a cui dedicare le proprie forze. Per cui, è solo una condizione momentanea.

Un saluto.

Mushin ha detto...

"Voler volere"...
Io credo che il massimo da raggiungere sia riuscire ad essere sé stessi sempre. E quindi volere al grado in cui si sente di volere. Ogni forzatura conduce alla rovina, direbbe un taoista...

Orazio ha detto...

Sì, ti capisco bene. Chissà come sarebbe avere quel fuoco sacro che ti fa desiderare una cosa con tutto te stesso... Qualcuno la chiama vocazione. Ma già un desiderio sfrenato sarebbe abbastanza.

Blackcloud ha detto...

fredda significa che non mostri tanto quanto gli altri vorrebbero per poterti classificare superficialmente come sono abituati a fare? ;-) credo non sia da preoccuparsi per questo..
ps: in risposta alla prima domanda del post, abbastanza da riuscire a crearlo. e a distruggerlo, purtroppo..

Lieve ha detto...

@Cuore in inverno...E' vero che certe cose son solo nostre, e io penso fortemente che non tutto debba essere condiviso, solo che a volte mi chiedo come sarebbe esternalizzare tutto, come fanno alcuni...Non sarebbe da me, però in alcuni momenti credo che tutti abbiano desiderato essere diversi. E' per questo che l'ho definito "un delirio"...

@Aira, mi fa piacere che ti riconosci in quello che ho scritto :). Ciò che addolora di più in tutto questo, è sentirsi alieni. E' facile perdere di vista il fatto che, come dici tu, si tratta di ocndizioni momentanee, ed è così per tutti...

Lieve ha detto...

@Mushin...dai tuoi concetti taoisti c'è sempre da imparare ^^. No, nessuna forzatura, ma in nessun senso, bisognerebbe anche riuscire a lasciarsi andare in determinate circostanze e non aver paura di volere ;)

@Orazio, la parola che hai usato "vocazione" rende bene l'idea a cui alludevo. Non so se ho mai avuto una vocazione per qualcosa o per qualcuno, ma credo di aver provato l'altro, il desiderio sfrenato, anche se, come ho detto, non sempre è evidente, neanche a me stessa...

@blackcloud...Sì, fredda in quel senso. Non che mi importi così spasmodicamente del giudizio altrui, ma mi chiedo perchè appaio così diversa da come mi sento...

Fabioletterario ha detto...

Macché deliri... E' la tua parte più privata!

dawoR*** ha detto...

"desidero desiderare" è un altro mio scritto in cui sento esattamente questo :) dawoR***

Anonimo ha detto...

...L'infinito guardare...lo sguardo infinito,il suggello del silenzio sulle labbra,il caldo vino delle parole,l'angolo prima colmato di vuoto,il passo che risponde...il tatto del respiro, le notti di veglia, l'ardore insonne.
Misterioso Anonimo.

Nuvola ha detto...

La profonda passione che tu temi manchi in questo momento sta scalpitando e freme..la senti ..spinge contro le barricate delle apparenze che ti vestono ancora di ghiaccio fino a cadere del tutto davanti allo sguardo di pochi eletti..
Attendi :)

Lorenzo ha detto...

Ti ho già detto che mi piacerebbe conoscerti, vero? Si, si, già te l'ho detto...Che bello scoprire che esiste qualcuno, da qualche parte nel mondo, che è in continua riflessione sulla vita, un'animo sensibile che s'interroga e si stupisce ancora degli atteggiamenti umani. Ciao, ciao

Blackcloud ha detto...

Se vivi, certo, non puoi dimenticarti di farlo. ma certi che non vivono pur sempre non scordano come si vive, ed altri decidono semplicemente di non ricordare..
a presto

Fabioletterario ha detto...

Vivere... Ma non dimenticare...

Lieve ha detto...

Anonimo Misterioso...ancora una volta sai di cosa sto parlando, sì è quell'ardore lì, proprio quello....
Lorenzo...io ti ho già detto che mi lusinghi, non è così? ;)
Però non credo di essere la sola al mondo ad interrogarsi e a riflettere sulla natura degli uomini, non lo credo e anzi spero proprio che non sia così...sarebbe un mondo ben triste su cui riflettere... :)

Anonimo ha detto...

...Il tuo battito d'ali la mia fragilità. Anonimo Misterioso.

Lorenzo ha detto...

Adesso ho capito perchè sono triste...

Dice ha detto...

vivere e sperare di star meglio...

Towa ha detto...

Non posso assolutamente dire di conoscerti... però se mi è permesso farlo, ci tenevo a dire che da quel poco che ho letto di tuo, di te, non mi sei affatto sembrata una persona fredda.
E poi ricordati che le passioni vere si hanno dentro, e il non mostrarle agli altri non significa che non ci siano o che siano deboli.

Lieve ha detto...

Sono felice di averti fatto questa impressione ma, come molti introversi, temo che il meglio di me emerga quando scrivo :)

Towa ha detto...

e ti pare poco? =)
grazie di avermi linkato... ricambio perchè meriti attenzione!