mercoledì, giugno 04, 2008

Il giorno perfetto

Non esiste. Troppe incognite, troppe variabili e così la combinazione che nella nostra mente è la sequenza di eventi più vicina alla perfezione, immancabilmente non si verifica mai.
Giorno dopo giorno combattiamo con l'incertezza, lottiamo con la paura di quel che può capitare, ci interroghiamo sulle decisioni che altri prenderanno per noi e, in definitiva, l'impressione è sempre quella di non poter avere tutto sotto controllo.
E' quasi per caso che si arriva a certe consapevolezze. Chè non serve controllare tutto, a volte anzi non serve affatto controllare e qualcuno può amare perfino le nostre debolezze. E senza capire perchè, il giorno perfetto è lì, e non è affatto come lo abbiamo immaginato, e forse, visto da fuori e con distacco, non è nemmeno così perfetto, ma per chi lo sta vivendo, eccome se lo è....

22 commenti:

L ha detto...

Io ho sempre creduto che il giorno perfetto è quando mi sento perfetto.

Bacio,
L.

Mikim ha detto...

ciao lieve, il giorno perfetto-imperfetto... niente di più meraviglioso!! un bacione

Coram ha detto...

Rispondo banalmente: La perfezione non esiste. Andiamo alla continua ricerca del perfetto ma non troviamo mai nulla. Meglio accontentarsi del poco che si ha, essendo felici. O no.

Ciao Ada...

M.

DUBBAFETTA ha detto...

ciao lie,
le tue sono parole profonde cazzo, scusa permettimelo :-)
riesci ad essere puro stimolo per la testa. mi fermo a pensare adesso a quello che hai scritto alle verita' che hai tracciato con questo tuo colore quasi sbiadito su uno sfondo completamento nero.
Ti dedicai una canzone in un mio post di giorni fa, ma adesso te ne dedicherei un altra di un altro genere e di con altre voci, perchè hai questa innata capacita' di farmi ragionare e vedere le cose da molti punti di vista. Con rispetto e amicizia. D.

Arthur ha detto...

Il giorno perfetto??

non è argomento da te

ellen ha detto...

un'altra anima persa nel regno di morfeo *_*

Virgilio Rospigliosi ha detto...

"Just a perfect day...drink sangria in a park...."

Non esageriamo, accontentiamoci di una bella giornata. apprezzare le piccole cose di tutti i giorni fanno il giorno perfetto.

Un abbraccio, Virgilio

Lieve ha detto...

L: ma sì...in fondo è un po' quello che dicevo anche io...Le condizioni esterne influiscono minimamente, tutto parte da dentro ;)

Mikim: Ciao! Tanti giorni deliziosamente imperfetti a te ;)

Marco: Ma allora ci sei...e non mi sembri in gran forma o.0 Su con la vita, amico mio ;)

Dubba: Ma che caro che sei ^_^
Non so mai se quello che scrivo farà riflettere qualcun altro, quel che è certo è che se scrivo è perchè la mia mente ha elucubrato qualcosa...
IUN abbraccio ^^

Arthur: naturalmente il mio giorno è perfettamente imperfetto ;)

Virgilio: be', sì...se esiste la perfezione, sicuramente non è esagerazione ;)
A presto :)

Coram ha detto...

Ci sono, ci sono... Non sono in gran forma? Eh, quando mai...


Salutissimi!

M.

Clode ha detto...

"...l'impressione è sempre quella di non poter avere tutto sotto controllo..."

Non me lo dire! Io sono una che deve sempre avere tutto sotto controllo e quando poi non succede...

Forse il giorno perfetto è quello della memoria, quello che è scolpito nella nostra mente. (Leopardiano lo so, ma oggi butta così!!)

Nuvola ha detto...

Forse non c'è il giorno perfetto, ma il momento cosi bello da essere ricordato per sempre si.
Ci pò bastare?

Un abbraccio Lieve ;)

Silvia ha detto...

Quanto hai ragione...

Sai, mi hai fatto pensare al film di Ferzan Ozpetek "Un giorno perfetto", ieri sera sono andata a vedere "il Divo" di Paolo Sorrentino(te lo consiglio!)ed ho visto il trailer...M'incuriosisce molto...

Un saluto, a presto :)

Franz ha detto...

Viviamoci anche questo momento "non-perfetto".
C'è sempre qualche forza negativa che tende a rovinare il tutto...

-~·*' Nabuck '*·~- ha detto...

Giorno perfetto? Un venerdì 17, visto che ogni cosa che faccio è soggetta alla legge di Murphy e la nuvoletta del Fantozzi mi segue dappertutto...
Ciao, buona domenica

emjay ha detto...

Meno male che non esiste! Altrimenti ci accontenteremmo di quello e vivremmo nel suo ricordo rimpiangendolo...Invece la ricerca della perfezione o comunque di un momento pseudo-perfetto dà speranza al futuro...

emjay

DUBBAFETTA ha detto...

avrei voluto leggerti di piu'.... df

beatrice ha detto...

l'importante è riconoscere il giorno perfetto,e goderne.
Bel blog.

bea

DUBBAFETTA ha detto...

passavo...

Franz ha detto...

mia cara, come stai!?
Io ho lo spezzatino sul fornello, ascolto del sano jazz e tento di leggere un libro sull'antropologia giuridica (lasciamo stare va...)
ti abbraccio forte!

L ha detto...

Passavo per un saluto.

Buona serata, sperando che sia perfetta.

Ciao,
L.

Mimmo ha detto...

il giorno perfetto? non esiste. Domani sarà sempre migliore. ;)

Lieve ha detto...

Mimmo: Certo che a te l'ottimismo non manca eh? o__O ;-)