venerdì, dicembre 28, 2007

Lievemente in vena di nostalgiche nostalgicherie

Non è solo il Natale...è tutto ciò che comporta.
Gli amici che ritornano in città, e tu che cammini per il corso, solitamente vuoto, e li incontri. I pranzi e le cene con parenti di ogni ordine e grado, quando ti accorgi di avere una famiglia tale che al confronto il regista del "Mio grasso grosso Matrimonio Greco" non si è inventato niente, e ci ha perso pure qualcosa.
Una casa, dove i tre che sedevano ogni giorno a tavola, diventano 7.
E poi c'è che tiri fuori gli addobbi, le luci, le statuine del presepe e tra gli scatoloni trovi vecchi oggetti che hai dimenticato. E per strada, nelle vie, senti odori e profumi, e anche quelli li avevi dimenticati e non sai come sia stato possibile, dimenticare quelle dolcezze.
E il frastuono lieto della tua vecchia compagnia, che ogni anno si riunisce e sembra non essersi mai lasciata...
Tutto questo è vero, ed è reale, e non dovrebbe pertanto infondermi nostalgia ma quando lo assaporo divento nostalgica di un posto ideale, dove forse non sono stata che in sogno, un posto dove le cose che perdo e dimentico, in realtà sono sempre rimaste con me.

18 commenti:

Fabioletterario ha detto...

Più nostalgica di così! :-)

Celeste ha detto...

Cara Lieve, in quest'aria di festa, tutti son felici o quanto meno penso che lo siano...a me le feste mettono tristezza, non so spiegare perchè...forse perchè le aspettative son tante e poi...dopo i fuochi di festa...non rimane nulla...Con tantissimo affetto...

Cris ha detto...

ciao bel blog.ti va di fare uno scambio link.il mio blog è http://wwwblogdicristian.blogspot.com/ ciao.fammi sapere.

Nuvola ha detto...

.. ed io non c'ero!! ehhehe.

Ps. Ho notato (sentito più che altro) che hai inserito anche tu la playlist e che hai messo l'epica Ever Dream *____*...

Cris ha detto...

ciao.io ti ho linkata.la nostalgia fa parte di noi stessi.se non ci fosse non ci sarebbe nemmeno l"amore.quando perdi un amore poi diventa nostalgico.bel blog veramente.

Alba ha detto...

Già è proprio tutto così, ti impongono quasi a essere felice solo perchè è natale e irrimediabilmente vieni colto dalla sensazione opposta!

guccia ha detto...

E allora facciamoci gli auguri di buon anno e speriamo che il 2008 sia migliore e più sincero del giorno di Natale passato e futuro!

;)

:*

Lele ha detto...

Succedeva anche a me.....
Ma nel caso da te raccontato la nostalgia é positiva....!
Esiste la nostalgia negativa e positiva......??
Forse é difficile capire la differenza....e forse differenza non c'é........!
Un saluto confuso..........!:)

sauvage27 ha detto...

..ma quando si hanno difficoltà ad arrivare alla fine del mese...anche il Natale...... , ....

Paola dei gatti ha detto...

a costo di ripetermi:
AUGURISSIMI A TUTTI

domani per inaugurare l'anno bloggistico, posterò un nuovo fotoromanzo felino: protagonista Rashid!

dawoR*** ha detto...

I miei AUGURI più sinceri :) dawoR***

Cris ha detto...

ti auguro un sereno e felice 2008.augurissimi..........

kabalino ha detto...

Che il 2008 passi lievemente sopra e attorno a te...con la leggerezza delle cose belle...
Auguri

Lieve ha detto...

Buon anno a voi tutti ^_^

Carlotta ha detto...

Io faccio parte di quelli che tornano solo per le feste....Insomma quelli che ingrandiscono le tavole..

Felice 2008

Carlotta

P.S.
Nel tuo Cilp audio che è successo ad eddie vedder si è ossigento i capelli? :-)) Rimane intoccabile...però sembra abbia usato il cristal soleil ...Bella canzone

Ondamagis ha detto...

Certe dolcezze a cui ero molto affezionata, con gli anni, si sono affievolite a causa do mille amarezze! Ciao, piacere di conoscerti e di visitarti. Buon fantastico 2008. Lena

Benedetto ha detto...

b u o n 2 0 0 8 carìssima! ...


( Tutto, tutto bello per tè )



Baciotto x 1000



Da Caracas, Beny! :::

Chiara ha detto...

Ciao Lieve!! ritorno sul tuo blog e ne approfitto per farti i miei più cari auguri di Buon Anno!!